titolo1

Nel 2019 l’Académie des Arts Traditionnels e la Fondation de la Mosquée Hassan II hanno progettato insieme a Renner il restauro della preziosa loggia in legno di cedro che sormonta la moschea di Casablanca. Una sfida appassionante quella del ripristino e della protezione delle 180 colonne e dell’imponente soffitto decorato.

A una generazione di distanza dall’inaugurazione del 1993, la moschea di Hassan II è ancora la seconda struttura religiosa più alta al mondo. Ogni anno decine di migliaia di persone raggiungono questo lembo strappato all’Atlantico per contemplare il più straordinario monumento del Marocco. Una delle più importanti moschee del mondo. Re Hassan II la volle magnifica a sfidare le alte onde del mare e gli implacabili raggi solari.

Questo sito è online per documentare il pensiero e il lavoro che hanno animato le attività di ripristino di un bene che fa parte del patrimonio mondiale dell’architettura.

Le vernici
Ultimate
Protection UV+

OBIETTIVO: PROTEGGERE LA BELLEZZA

A 25 anni dall’inaugurazione, il legno della loggia era gravemente provato dallo stress atmosferico. Per la nobilitazione e la protezione di questo capolavoro, il team Renner ha scelto gli oli all’acqua Ultimate Protection UV+.

Gli oli Ultimate Protection UV+ sono soluzioni intelligenti per la longevità del legno.

Tutte caratteristiche perfette per la cura di un capolavoro come quello di Casablanca.

L’eliminazione della vecchia vernice stratificata e mai rimossa dalle colonne e il soffitto della loggia della moschea Hassan II ha richiesto un lungo e faticoso lavoro.
Proprio per semplificare e rendere più efficaci le future operazioni di manutenzione,
il team Renner ha optato per la gamma Ultimate Protection UV+.

Dopo questo restauro, non sarà più necessario carteggiare il porticato.
La durabilità, le resistenze e l’estetica dei prodotti vernicianti esalteranno per anni il legno di Hassan II.

Il trono
costruito
sull’Oceano

IL MINARETO PIÙ ALTO AL MONDO

Quando ricevette l’incarico di progettare la grande moschea di Hassan II, l’architetto francese Michel Pinseau si ispirò al versetto del Corano in cui è scritto che il trono di Dio fu costruito sull’acqua.

Re Hassan II pretese per il Marocco un edificio simbolo.

Per realizzarlo sono stati impiegati 20.000 operai e 10.000 artigiani.

La moschea vanta il secondo minareto più alto al mondo (210 metri) e, tra il piazzale e il tempio, è capace di ospitare 105.000 fedeli.

Sapienze
antiche

E MATERIALI HI-TECH

Tradizione artigianale e alta tecnologia dei materiali si combinano in questa struttura tra l’altro dotata di raggio laser che punta a La Mecca, porte in titanio automatizzate, pavimentazione riscaldata e interni costruiti in granito di Tafraout, marmo di Agadir e legno di cedro del Medio Atlante.

Senza dimenticare gli altri numeri da capogiro:

0
tetto apribile in tre minuti (1.100 tonnellate di legno di cedro)
0
giganteschi lampadari
in vetro di Murano
0
di lavori di intaglio in legno
0
di decorazioni zellige, mosaici, soffitti cesellati e rilievi in stucco

Soluzioni
esteticamente
evolute

PER LA PROTEZIONE DEL LEGNO

La missione dei laboratori Renner Italia è fissare nel tempo la bellezza delle realizzazioni lignee. Ultimate Protection UV+ è la punta avanzata della ricerca in ambito di verniciatura per esterno.
Un concentrato di tecnologia attento all’ambiente e calibrato sulle più attuali esigenze di applicatori e progettisti.
Con il progetto di comunicazione rennerheritage.com abbiamo voluto testimoniare l’impegno in prima linea di Renner Italia a tutela dei beni storici e culturali a ogni latitudine.

rosaver

Le vernici per Hassan II è un progetto In collaborazione con

ROSAVER S.A.R.L.
Route D’el Jadida, Km 10 – Hangar 5 bis Lissasfa 3
Casablanca – Maroc
T. 0522 911933 – F. 0522 901957
vernis.rosaver@gmail.com

Renner Italai
©2020 Renner Italia S.p.A.
  • Arabo
  • Inglese
  • Francese
  • Italiano